Evade fisco, sequestro beni imprenditore

Un imprenditore cinese, titolare di una ditta individuale che ha gestito a Castelvetrano un grande magazzino di prodotti cinesi, è stato denunciato alla Procura di Marsala dalla Guardia di finanza perchè l'uomo avrebbe sottratto all'erario imposte per oltre 1,4 milioni di euro. Secondo quanto accertato dalle Fiamme gialle l'imprenditore si è avvalso di un sistema di frode fiscale connesso all'utilizzazione di numerose fatture per operazioni inesistenti emesse da 31 imprese fantasma con sede nei principali poli commerciali italiani tra cui Roma, Milano, Napoli, Venezia e Prato. Oltre 1.100 i documenti falsi prodotti dalle cartiere e individuati dai finanzieri nella contabilità della ditta. Quattro lavoratori sono stati trovati privi di contratto di lavoro. In tutto sono 32 le persone denunciate a vario titolo per emissione di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti. Il gip ha ordinato il sequestro di denaro o beni fino alla somma di 1.473.801 euro.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Paceco

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...